Wind Energy: Engage, Involve, Energize!

Lingua
  • English
  • Français
  • Español
  • Italiano
  • Deutsch
  • Hrvatski

Glossario

Scaricate il glossario del kit di strumenti “NOI Coinvolgiamo”

 

 

Glossario del kit di strumenti “NOI Coinvolgiamo”

 

Argomento Definizione
Misure di base Le misure chiave da adottare in ciascuna fase dello sviluppo eolico.
Misure supplementari Le misure aggiuntive che rafforzeranno il coinvolgimento.
Tenere informate le persone Tenere informati su un progetto eolico i residenti locali, le comunità e tutte le altre persone interessate al progetto.
Quanto costerà questa misura allo sviluppatore/GST?
Maggiore è il numero di “simboli degli euro”, più costosa è la misura.
Quanto impiegherà lo sviluppatore/GST a realizzare questa misura?
Maggiore è il numero di “simboli della sveglia”, maggiore è il tempo necessario.
A quanti membri del personale dovrà ricorrere lo sviluppatore per realizzare questa misura?
Maggiore è il numero di “simboli dei membri del personale”, più numeroso è il personale necessario per realizzare questa misura.
Misure: informazioni
Comunicati stampa Una comunicazione scritta o registrata destinata agli organi di stampa per divulgare una notizia riguardante un progetto eolico apparentemente meritevole di essere pubblicata.
Newsletter della comunità Un bollettino su un progetto eolico distribuito periodicamente ai suoi abbonati.
Notifica tramite lettera Una lettera di notifica inviata per fornire alle persone informazioni importanti riguardo a un progetto eolico.
Riunioni pubbliche Riunione di un’adunanza di persone per tenere informati i residenti locali in merito a un progetto eolico.
Spedizioni postali Consegna di posta riguardante un progetto eolico.
Utilizzo dei mezzi di comunicazione sociale e di Internet Utilizzo di Internet e di mezzi di comunicazione sociale come Facebook, Twitter, LinkedIn, ecc., per tenere informati i cittadini su un progetto eolico.
Visite a domicilio Informazione porta a porta su un progetto eolico.
Roadshow informativo Un evento dimostrativo informativo su un progetto eolico.
Documentazione per la consultazione formale Diritto di consultare documenti riguardanti un progetto eolico.
Mostre itineranti Una mostra pubblica itinerante su un progetto eolico.
  Misure: coinvolgimento
Sessioni ad accesso libero e gratuito per la comunità Visita informale dello sviluppatore senza necessità di prenotare o prendere appuntamenti.
Presenza a eventi della comunità locale Presenza dello sviluppatore a eventi della comunità locale.
Forum/workshop delle parti interessate Un luogo, una riunione o un mezzo in cui le parti interessate possono scambiare idee e opinioni su un progetto eolico.
Linea telefonica diretta Una linea telefonica diretta creata per uno specifico progetto eolico.
Workshop e gruppi di riflessione Una riunione in cui tutti i gruppi di riflessione partecipano a un’intensa discussione e all’attività su un progetto eolico.
Consultazioni via web Cercare sul web informazioni o consigli su un progetto eolico.
Riunioni presso le abitazioni Un’adunanza di persone che si ritrovano per discutere di un progetto eolico nelle abitazioni (riunione organizzata).
Gazebo informativi Uno stand che fornisce informazioni riguardanti un progetto eolico.
Misure: partecipazione finanziaria
Partenariato pubblico-privato Per “partenariato pubblico-privato” si intende un partenariato tra una o più imprese del settore privato e uno o più enti del settore pubblico allo scopo di diventare proprietari di un parco eolico o di parte di esso. I partenariati pubblico-privato possono essere utilizzati per finanziare, realizzare o gestire i progetti. (Wise Power, 2015). Partenariato composto da partner sia privati che pubblici, di cui almeno un partner è un ente pubblico (comune, autorità pubblica).
Partenariato privato Un partenariato privato è una struttura che coinvolge uno o più sviluppatori privati e/o una o più cooperativa/e di cittadini che impegnano fondi per diventare proprietari di un parco eolico o di parte di esso.
Partenariato privato con il coinvolgimento di una cooperativa Un partenariato concluso esclusivamente con partner privati, di cui almeno un partner è una cooperativa di cittadini.
Questa è la definizione più restrittiva di partenariato con il coinvolgimento di almeno una cooperativa di cittadini che è stata utilizzata per l’indagine. Ai fini del progetto WISE Power, è stata utilizzata la seguente definizione più generale:
PP = Partenariato privato: una struttura che coinvolge uno o più sviluppatori privati e/o una o più cooperativa/e di cittadini che impegnano fondi per diventare proprietari di un parco eolico o di parte di esso (Wise Power, 2015.
Fondo di investimento innovativo I modelli di finanziamento/finanziamenti innovativi sono meccanismi che consentono di finanziare un progetto, del tutto o in parte, con modalità diverse rispetto agli abituali prestiti bancari o crediti a lungo termine concessi dagli istituti finanziari. Spesso questi modelli innovativi sono creati da attori che non sono attori tradizionalmente appartenenti al settore finanziario. (Wise Power, 2014).
Obbligazioni Investimento di debito in cui un investitore presta denaro a un organismo (società o ente governativo) che prende in prestito i fondi per un determinato periodo di tempo a un tasso di interesse fisso.
Crowdfunding (finanziamento collettivo) Meccanismo partecipativo di finanziamento di un progetto attraverso la raccolta di contributi monetari da un gran numero di persone, in genere tramite Internet. I contributi possono essere ricompensati o meno. Le ricompense possono assumere varie forme, descritte di seguito. Non esiste un obbligo automatico di risultato in termini di importi raccolti. (Wise Power, 2014).
I modelli di crowdfunding possono essere i seguenti:

  • basato sulle donazioni: non è prevista alcuna ricompensa monetaria
  • basato sula ricompensa: i sostenitori del progetto ricevono qualche forma di ricompensa
  • basato sul prestito: finanziamento basato su prestiti da partner privati
  • basato sulla partecipazione azionaria: meccanismo di finanziamento che permette di diventare un’azionista dell’impresa o dell’organizzazione che sviluppa il progetto (questa tipologia corrisponde al modello cooperativo)
Affitto Accordo finanziario mediante il quale uno sviluppatore paga per utilizzare un terreno per un determinato periodo di tempo. (Cambridge, 2015).
Sponsorizzazione Finanziare una persona, un’organizzazione o un’attività. (Cambridge, 2015).
Sconto sulla bolletta dell’energia elettrica Una riduzione sul prezzo normale della bolletta dell’energia elettrica. (Cambridge, 2015).
Distribuzione dei dividendi Parte del profitto di un’impresa che viene pagato agli azionisti. (Cambridge, 2015).
Compensazione finanziaria “Compensazione finanziaria” significa che determinati gruppi sono pagati direttamente. Occorre tenere presente che, quando si utilizza questo approccio, gli utili del progetto vanno a un numero esiguo di membri della comunità e non sostengono la comunità nel suo complesso.
Fondo della comunità In un fondo della comunità (RAB-2), il denaro fornito dallo sviluppatore del progetto viene erogato sotto forma di benefici per la comunità. Occorre decidere, all’interno della comunità, su quale obiettivo investire il denaro, preferibilmente partendo dal presupposto che possa beneficiarne l’intera comunità.
Appalti a livello locale Gli appalti a livello locale (RAB-2) implicano che, ove possibile, i lavori siano eseguiti da imprenditori locali.
Fasi di sviluppo di un parco eolico: fasi 1-4
Fase 1: selezione del sito Questa fase comprende la selezione sia di siti idonei che delle dimensioni proposte per il parco eolico, in genere principalmente sulla base del suo potenziale economico e della fattibilità tecnica. A questo punto è inoltre necessario avviare uno studio sul contesto sociale della comunità per i siti promettenti. A tal fine occorre individuare e mappare le parti interessate pertinenti nonché avviare le consultazioni iniziali con i principali membri della comunità, come l’amministrazione locale, i proprietari dei terreni e i gruppi (ambientalisti) di cittadini. Le successive presentazioni pubbliche ufficiali all’interno della comunità esploreranno la fattibilità dello sviluppo. È importante gestire le aspettative fin dall’inizio, attraverso discussioni aperte e trasparenti sul disagio/disturbo aggiuntivo causato e sulla futura condivisione dei benefici.
Fase 2: pianificazione In questa fase si perfeziona la pianificazione e si presenta una domanda di autorizzazione formale.
Accettazione sociale: i canali di comunicazione istituiti fino a questo momento devono essere mantenuti e rafforzati raccogliendo proattivamente pareri sul progetto nelle varie fasi di avanzamento. Ove possibile, occorre attuare i suggerimenti della comunità per ridurre al minimo l’impatto del progetto e favorirne l’accettazione.
Fase 3: costruzione In questa fase rientrano la costruzione delle fondamenta in cemento e delle strade di accesso, l’installazione della turbina eolica e la sua connessione alla rete.
Durante la costruzione vera e propria del parco eolico è indispensabile utilizzare metodi di coinvolgimento proattivo poiché di norma il processo di costruzione crea disagi alla popolazione locale, ad esempio rumore, trasporto pesante. Si consiglia pertanto di fornire informazioni sugli eventi futuri e di istituire un punto di contatto, ad esempio una linea telefonica diretta alla quale i cittadini locali possano rivolgersi per esprimere le loro rimostranze.
Fase 4: operatività Questa fase comprende tutti i servizi necessari per il funzionamento di una turbina eolica durante il suo ciclo di vita: manutenzione, controllo, riparazione delle turbine eoliche nonché gestione finanziaria.
Accettazione sociale: Si consiglia di mantenere tutti i canali di comunicazione e di tenersi in contatto con le parti interessate locali pertinenti per l’intera durata di questa fase.
Altre definizioni
Dismissione I moderni parchi eolici sono progettati per funzionare per almeno 25-30 anni, periodo durante il quale sono oggetto di un’accurata gestione e manutenzione. È importante predisporre un piano per ciò che accadrà a questi impianti al termine della loro vita utile.
Quando “dismessi” o disattivati, i parchi eolici vengono rimossi e si ripristinano sia il terreno su cui sorgevano sia la superficie del sito. Ogni componente della turbina entro 1,2 metri dalla superficie è rimosso dal sito. In questo modo si garantisce che gli usi agricoli e altri usi futuri possano continuare senza impedimenti e che non sia visibile alcun residuo della turbina.
Ripotenziamento Il ripotenziamento è il processo che comporta la sostituzione dei generatori eolici più obsoleti con aerogeneratori più nuovi, i quali, grazie alla loro maggiore potenza o efficienza, determinano un netto aumento dell’energia prodotta. Per l’energia eolica, il ripotenziamento può prevedere (NREL 2013) due tipi di azioni:
• il ripotenziamento pieno si riferisce al completo smantellamento e alla totale sostituzione delle strutture delle turbine presso il sito di un progetto esistente;
• il ripotenziamento parziale è l’installazione di un sistema di trazione e di un rotore nuovi su una torre e una fondazione esistenti. Il ripotenziamento parziale permette di aggiornare i progetti di energia eolica esistenti con attrezzature che aumentano la produzione di energia, riducono i carichi agenti sulla macchina, aumentano le capacità di servizio della rete e migliorano l’affidabilità del progetto a un costo inferiore e con minori ostacoli all’autorizzazione rispetto al ripotenziamento pieno e ai nuovi progetti.

I termini descritti nel dettaglio in questa pagina sono utilizzati in tutto il sito web di “NOI Coinvolgiamo” e devono essere compresi prima di utilizzare lo strumento. Oltre a queste definizioni, è disponibile un glossario più generale sul sito web del progetto WISE Power. È possibile consultare questo glossario generale qui.