Wind Energy: Engage, Involve, Energize!

Lingua
  • English
  • Français
  • Español
  • Italiano
  • Deutsch
  • Hrvatski

Others

Altre parti interessate

 

Benvenuti al kit di strumenti “NOI Coinvolgiamo” destinato ai membri del pubblico, alle organizzazioni non governative e a tutte le altre parti interessate allo sviluppo dell’energia eolica.

 

others_image

 

Quali vantaggi otterrete dall’utilizzo di questo kit di strumenti?

 

Questa pagina è concepita e contiene informazioni pertinenti per tutte le persone e le organizzazioni interessate allo sviluppo dell’energia eolica che non sono espressamente contemplate nei gruppi di utenti di “NOI Coinvolgiamo”.

L’interazione con le pratiche di coinvolgimento sociale varierà a seconda dell’interesse, del ruolo, delle dimensioni e dell’esperienza (fra gli altri fattori) di un’organizzazione e, di conseguenza, questa pagina intende fornire una panoramica descrittiva di alcuni esempi e studi di casi, anziché consigli specifici.

Il margine di coinvolgimento di ciascun gruppo dipende anche dalla legislazione nazionale.

 

Misure di informazione

 

Tutte le parti interessate pertinenti devono poter accedere alla totalità delle misure di informazione messe a disposizione del pubblico dagli sviluppatori del progetto e dalle autorità locali (sulla base della convenzione di Aarhus).

 

Misure di coinvolgimento

 

Tutte le parti interessate pertinenti devono verificare la possibilità di collaborare con le comunità locali al fine di garantire che i loro pareri siano presi in considerazione. Per esempio, vi potrebbero essere opportunità di assistere a riunioni, partecipare al processo di selezione del sito o collaborare con le autorità locali. Questo dipenderà dallo sviluppatore coinvolto e dal margine di partecipazione al parco eolico. Si incoraggiano il coinvolgimento e le discussioni tempestive.

 

Accesso alle misure finanziarie innovative

 

Tutte le organizzazioni interessate devono verificare la possibilità di collaborare con le comunità locali per esplorare eventuali opportunità di accedere a finanziamenti innovativi e diventare un partner finanziario del progetto. Questo dipenderà dallo sviluppatore coinvolto e dal progetto stesso.

STUDI DI CASI: suddivisi per tipo di misura, paese e fasi di sviluppo di un parco eolico

I. MISURE DI INFORMAZIONE

 

Questi studi di casi sono esempi di progetti in cui determinati gruppi hanno ricevuto informazioni su progetti in modi interessanti o innovativi.

 

FASE 1: SELEZIONE DEL SITO

BELGIO – FIANDRE

Spesso le ONG ambientaliste propongono i loro suggerimenti per lo sviluppo dell’energia eolica. Alla fine degli anni ‘90, la fondazione olandese Stichting Natuur en Milieu, insieme alle federazioni delle 12 province, aveva creato un opuscolo di 56 pagine, contenente suggerimenti dettagliati per la realizzazione di progetti eolici in tutte le province locali, che nel 2002 è diventato l’opuscolo “Frisse Zeewind“.

 

GERMANIA

Esempio di un sito web di informazione realizzato da un’associazione tedesca per favorire l’accettazione dell’energia eolica all’interno della comunità.

 

Esempio di una newsletter realizzata da un’associazione tedesca per favorire l’accettazione dell’energia eolica all’interno della comunità.

 

A Schönau, nella Foresta Nera, dopo l’incidente nucleare di Chernobyl un gruppo di residenti locali voleva essere coinvolto nella gestione della rete. Attualmente si tratta di uno dei maggiori fornitori di energia pulita e gestisce 7 reti di energia elettrica e 2 reti di gas naturale.

 

DANIMARCA

Come reazione all’intenzione del governo danese di sviluppare energia nucleare, alcuni cittadini avevano preso l’iniziativa di costruire essi stessi un parco eolico. La famosa “turbina eolica Tvind” da 2 MW ha celebrato il suo 40° anniversario quest’anno. Il gruppo di cittadini è orgoglioso che la costruzione del rotore Tvindkraft abbia svolto un ruolo politico nel vero senso della parola; la turbina eolica, infatti, è diventata la prova di ciò che possono fare i cittadini quando si uniscono e fanno affidamento solo sulle loro forze. È stato un enorme traguardo; il gruppo ha portato a termine il processo in soli 2 anni e 10 mesi, creando così un’innovazione industriale che ha collocato la Danimarca all’avanguardia a livello internazionale nel campo dell’energia eolica. Maggiori informazioni sono disponibili qui.

Il gruppo è molto orgoglioso del fatto che all’epoca la turbina avesse contribuito alla rinuncia all’energia nucleare da parte della politica di governo.

FASE 2: PIANIFICAZIONE

BELGIO – VALLONIA

L’ UVCW (Union des Villes et des Communes de Wallonie – Unione delle città e dei comuni della Vallonia), in Belgio, ha pubblicato un articolo per informare i suoi membri (i comuni) in merito alle misure normative esistenti riguardo alle strutture giuridiche che permettono a un comune di partecipare a un progetto per la realizzazione di un parco eolico.

 

GERMANIA

Esempio di un gruppo ambientalista che partecipa a riunioni pubbliche sulla realizzazione di parchi eolici (cfr. anche un altro gruppo ambientalista).

 

FASE 4: OPERATIVITÀ

BELGIO – VALLONIA

APERe ha pubblicato sulla sua rivista mensile “Renouvelle” un articolo riguardante il funzionamento del parco eolico di Estinnes (Vallonia, Belgio), costituito da undici aerogeneratori da 6 MW, le turbine eoliche sulla terraferma più potenti all’epoca (marzo 2009).

APERe ha pubblicato un articolo riguardante l’acquisto di una turbina eolica da parte della cooperativa VENTS DU SUD (Vallonia, Belgio). La cooperativa ha costruito la propria turbina eolica in meno di 2 anni, un vero successo nel settore dell’energia eolica!

 

 

 

II. MISURE DI COINVOLGIMENTO

 

FASE 2: PIANIFICAZIONE

GERMANIA

Esempio di una ONG che ha coorganizzato e partecipato a un gazebo informativo allestito per un progetto di energia eolica..

 

 

III. MISURE FINANZIARIE

 

FASE 2: PIANIFICAZIONE

BELGIO – VALLONIA

APERe ha pubblicato sulla sua rivista mensile “Renouvelle” un articolo riguardante il crowdfunding dei cittadini.

 

 

Non esitate a condividere con noi la vostra esperienza.

Inviate un caso